Vai ai contenuti

Menu principale:



Home

                                                                                           
 Alberobello               Santorini              Dubrovnik

Rodi

rodi delfini
Moschea di SolimanoLa moschea fu eretta in onore di Solimano il Magnifico dopo l'espugnazione della cittá nel 1522, l'odierno edificio fu ricostruito nel 1808. L'edificio, molto sobrio, ha l'intonaco rosa. La moschea é utilizzata ancora oggi come luogo di culto da parte della comunitá turca, ma in genere é chiusa.
Moschea di Solimano
L'ospedale dei cavalieriE' un edificio del XV secolo, restaurato negli anni del dominio italiano. Oggi ospita il museo archeologico.
La Prefettura
La spiaggia di Rodi
Il cervo di bronzoE' il simbolo di Rodi
L'entrata al mercato del porto
 

La città di Rodi, situata vicino alla costa turca, fu un importante porto dell'Egeo orientale. Fu dominata dai Greci, dai Bizantini, dai Cavalieri di San Giovanni, dagli Ottomani, e quindi l'isola divenne un crogiuolo di culture e di etnie. Rodi divenne parte della nazione greca soltanto nel 1948, dopo la fine del dominio italiano, le cui tracce sono ben visibili a tutt'oggi agli occhi dei visitatori. La parte antica di Rodi e la parte moderna sono i due volti che caratterizzano la città. Ma l'isola ha anche belle spiagge e una splendida natura, molto varia, che attira turisti da tutto il mondo.

Torna ai contenuti | Torna al menu