Foto città di Pingyao città rurale con edifici bassi e con l'architettura tradizionale - Foto di viaggi

Vai ai contenuti
Asia > Cina approfondimenti
Pingyao
Pingyao
La Cina autentica

Quando pensi di viaggiare in Cina, probabilmente hai due modi distinti per immaginarlo nella tua mente. La prima immagine è di una megalopoli che non dorme mai in un processo di rapido sviluppo, brulicante di grattacieli, ingorghi e persone. L'altra immagine è di antiche città rurali con edifici bassi che conservano l'architettura tradizionale cinese, strutture in legno con tetti a falde, negozi e ristoranti aperti sulle strade polverose lastricate e uno stile di vita più lento. Se è quest'ultima la Cina che ti viene in mente, hai inconsciamente pensato a Pingyao.
Pingyao
Più della metà della popolazione di Pingyao ha ancora l'anagrafe contadina, ma da tempo non ha più terra da coltivare, e la maggior parte si occupa di piccolo commercio, che costituisce l'attività principale della città vecchia.
Pingyao
Passeggiare per le strade di Pingayao è un'esperienza magica, che ti riporta nella pittoresca e tradizionale Cina di un secolo fa. Le vere chicche di Pingyao, però, sono i cortili, nascosti agli occhi del passante.
Il motivo per visitare Pingyao è semplice: la città è considerata la città antica cinese meglio conservata esistente.
Situata nella provincia dello Shanxi, è una delle maggiori attrazioni in un'area che manca di molte bellezze naturali e altri luoghi d'interesse. Vale assolutamente la pena viaggiare in questa parte della Cina solo per visitare questa incredibile città fortificata.
La città che possiamo ammirare oggi conserva gran parte della sua forma originale, vantando oltre 600 anni di storia con circa 4.000 edifici delle dinastie Ming e Qing. La storia complessiva di Pingyao è ancora più antica. Le prime testimonianze della città risalgono a 2.700 anni fa!
A causa della sua straordinaria importanza come simbolo dell'antica cultura cinese, Pingyao (insieme al vicino  tempio Shuanglin  e al  tempio Zhenguo ) è stato inserito nell'elenco del patrimonio mondiale dell'UNESCO nel 1986.
Pingyao
Pingyao
Pingyao
Una delle specialità alimentari della regione di Pingyao è l'aceto, sì, quel delizioso liquido marrone che di solito mescoliamo in insalate o usiamo per cucinare.
Ma a Pingyao, la gente del posto usa l'aceto per fare un diverso tipo di piatto fatto di aceto e spaghetti cinesi saltati con verdure.
Pingyao
Pingyao
Pingyao
Gli edifici forniscono la prova di una cultura e di un'architettura tradizionale che è stata persa nella maggior parte delle città della Cina moderna. Le case di Pingyao rispettano la tradizionale tipologia di casa a cortile che si trova comunemente in tutta la Cina. La tipologia del cortile ha molteplici reinterpretazioni e variazioni da regione a regione, ma è la tipologia architettonica cinese fondamentale che viene utilizzata per case, templi, monasteri e palazzi imperiali. Gli edifici cinesi tipicamente avvolgono un cortile, che funge da fulcro per la casa ed è l'elemento di collegamento delle sue parti. La forma del cortile dipende dall'area geografica, dal clima e dalle differenze culturali. Il cortile si allarga o si restringe, i pavimenti e le pareti salgono o scendono, i materiali utilizzati cambiano a seconda di queste caratteristiche, ma non cambia l'importanza fondamentale che il cortile riveste nella cultura architettonica cinese.
Pingyao
L'architettura tradizionale cinese segue regole ben precise. Di solito l'ingresso è nell'angolo sud-est, ma non si apre direttamente sul cortile centrale. Di solito c'è un muro che funge da schermo appena dentro l'ingresso. Questo aiuta a evitare che occhi indiscreti guardino all'interno dello spazio privato della casa. La privacy della famiglia è molto importante nella cultura cinese. Questo muro protegge anche la casa dagli spiriti ed è spesso decorato con personaggi benevoli.
Pingyao
Il numero di cortili simboleggia la ricchezza di una famiglia. Le case modeste di solito hanno un solo cortile, mentre le case di nobili e ricchi mercanti possono avere numerosi cortili con giardini e padiglioni al loro interno.
La disposizione degli ambienti e la loro occupazione segue un sistema rigorosamente gerarchico. Il padiglione principale situato a nord, con finestre che si aprono a sud, riceve una migliore esposizione solare, ed è quindi riservato al capofamiglia o agli anziani. I padiglioni che si aprono ad est e ad ovest sono assegnati ai bambini più piccoli, a seconda dell'importanza che hanno nella famiglia. Le figlie non sposate occupano le stanze più nascoste della casa, poiché non potevano rivelarsi al pubblico. I padiglioni meno esposti al sole (ad esempio quelli esposti a sud, con finestre che si aprono a nord) sono solitamente assegnati alla servitù o utilizzati per attività quotidiane come la cucina o lo studio.
A Pingyao si producono ceramiche laccate che presentano un aspetto elegante e una meravigliosa superficie liscia e lucente. La maggior parte dei prodotti è decorata con immagini dorate e splendenti tratte da romanzi classici, drammi o leggende.
I prodotti in ceramica laccata Tuiguang sono oggetti per la casa abilmente dipinti. Quelli di Pingyao sono famosi per essere finemente lucidati a mano e per i disegni aggraziati. Il metodo di produzione risale ai primi anni della dinastia Tang e prosperò durante le dinastie Ming e Qing.


 Ti possono interessare

               Grotte di Yungang

               Città Proibita

              Cambogia

            Residenza famiglia Qiao
        

      
 
        
            Angkor Wat

            Vietnam

    La Grande Muraglia
Torna ai contenuti